La Findomestic propone una delle carte revolving più utilizzate dai contribuenti italiani, ideale per realizzare qualsiasi tipo d’acquisto e per soddisfare le esigenze più disparate, a vantaggio dell’individuo e di tutta la sua famiglia.

Nel campo dei prestiti e finanziamenti, le carte revolving occupano un posto fondamentale. Queste carte di credito permettono ai titolari di avere accesso a un credito rimborsabile a rate, dando una notevole flessibilità. Un esemplare notevole di questa categoria è la carta Aura di Findomestic.

Cos’è la carta Aura?

La Carta Aura è una carta di credito revolving fornita da Findomestic, uno dei più conosciuti istituti di credito al consumo italiani. Questa carta si pone come soluzione finanziaria per coloro che cercano una maggior flessibilità nel gestire le proprie spese. Condividendo le stesse caratteristiche con le altre carte revolving, la carta Aura permette ai suoi titolari di fare acquisti a credito fino a un limite prestabilito e di rimborsare l’importo utilizzato attraverso comode rate mensili.

Come funziona la carta Aura Findomestic?

Una volta emessa, la carta Aura Findomestic può essere utilizzata per effettuare acquisti sia negli esercizi convenzionati sia online. Il limite di credito viene definito da Findomestic al momento dell’emissione della carta basandosi sul profilo del cliente.

L’importo speso con la carta Aura non viene prelevato direttamente dal conto corrente del titolare, ma viene dedotto dalla linea di credito disponibile sulla carta. Il titolare ha l’obbligo di rimborsare l’importo utilizzato entro un periodo di tempo specificato, che viene definire durante l’apertura della carta di credito. Il rimborso avviene mediante rate mensili che includono sia una quota capitale che una quota interessi.

Come richiedere la carta Aura?

È possibile richiedere la carta Aura attraverso l’apposita sezione presente sul sito web di Findomestic. Durante la procedura di richiesta online, l’istituto finanziario richiederà una serie di informazioni personali, tra cui dati anagrafici, informazioni lavorative e finanziarie. Al termine della procedura, Findomestic effettuerà un’analisi del credito basata sulle informazioni fornite e, se il risultato è positivo, emetterà la carta di credito Aura.

Leggi anche  Finanziamenti Mediocredito

Cosa fare per sbarazzarsi della carta di credito revolving?

Se un cliente desidera disattivare la sua carta di credito revolving, il primo passo è saldare tutte le spese e i debiti aperti con l’istituto finanziario. Una volta che tutte le spese sono state rimborsate, il cliente può contattare direttamente l’istituto finanziario e richiedere la chiusura dell’account. La disattivazione della carta comporta la cessazione di tutti i servizi collegati, come l’accesso online, le promozioni e le riduzioni.

La carta revolving Aura può rappresentare un valido strumento finanziario per gestire spese impreviste o per dilazionare un pagamento. Come sempre, però, è necessario un buon grado di consapevolezza finanziaria per gestire il debito e i pagamenti associati al proprio utilizzo, evitando di incorrere in sovraindebitamento.

Carte revolving Findomestic Aura

Accanto alle consuete carte di credito a saldo, infatti, la Findomestic propone una carta ricaricabile flessibile e sicura, che consente al contraente di ottenere una riserva di danaro illimitata da usufruirne nelle quantità e nei modi desiderati.

Si tratta della Carta Aura, un prodotto che acquisisce in sé tutta la convenienza e la trasparenza di un istituto solido come la Findomestic, recando i medesimi parametri di professionalità e innovazione rintracciabili in egual misura nei prestiti e nei finanziamenti offerti.

Con Carta Aura il saldo richiesto diventa un fedele alleato per tutte le spese corrispondenti a beni e servizi, in quanto l’importo poggia su interessi e commissioni minime, da rimborsare mensilmente in comode rate personalizzate.

Secondo quanto dispone la Carta Aura il cliente può contare su un fido iniziale di 1.500€ da spendere come meglio si crede, destinato al momento dell’acquisizione della carta stessa.

Leggi anche  Carte revolving: il parere dell'Antitrust

Informazioni su carta revolving Aura

La Carta Aura è di facile utilizzo, può essere adoperata anche per acquisti online, funziona benissimo nelle transazioni effettuate all’estero: qualsiasi informazione necessaria al controllo della carta è ottenibile anche per mezzo di un semplice sms, da inviare alla Findomestic in assoluta libertà e nel massimo rispetto della privacy del cliente. Inoltre, a tutela della Carta Aura verrà inserita la tecnologia chip, che manterrà la scheda al riparo da eventuali clonazioni illecite.

La solidità di Carta Aura è data soprattutto da moltissime agevolazioni e sconti e particolari convenzioni con enti ed esercizi commerciali, che la rendono un mezzo vantaggioso e sempre efficace per portare a termine qualsiasi tipo di spesa. Ad esempio tramite Carta Aura è possibile acquistare con PayPal, che permette di pagare o farsi pagare in assoluta comodità via online mediante carta di credito; in più con PayPal è possibile acquistare con maggiore sicurezza, grazie alla necessità di indicare, per ogni transazione internet, la propria e-mail e password PayPal.

Con Carta Aura tutto avviene online, anche la visualizzazione dell’estratto conto, la richiesta di un’eventuale ricarica, in più è possibile pagare le bollette, il pedaggio autostradale ed effettuare ricariche telefoniche.

Carte Revolving Aura: vantaggi e svantaggi

Le carte revolving, come la Carta Aura, offerte da molte società finanziarie, consentono ai titolari di accedere a una linea di credito rinnovabile. Questo significa che, una volta pagato un importo dovuto, questo diventa nuovamente disponibile per ulteriori spese. Come tutte le soluzioni finanziarie, anche le carte revolving hanno i loro pro e contro.

Vantaggi delle carte revolving come Carta Aura:

  1. Flessibilità di Pagamento: Queste carte permettono di dilazionare le spese effettuate in rate mensili, offrendo una maggiore flessibilità di pagamento.
  2. Disponibilità di Credito: In caso di spese impreviste, le carte revolving offrono una soluzione rapida, dato che l’importo che viene ripagato diventa nuovamente disponibile per ulteriori spese.
  3. Promozioni e Offerte: Spesso, le carte revolving includono sconti, promozioni o programmi fedeltà per incentivare l’uso.
  4. Gestione Online: Molti prodotti, come Carta Aura, offrono la possibilità di gestire il proprio conto e le proprie transazioni online, permettendo un controllo immediato e costante.
Leggi anche  Interessi delle Carte Revolving

Svantaggi delle carte revolving come Carta Aura:

  1. Interessi Alti: Uno dei principali svantaggi delle carte revolving è il tasso di interesse che, nella maggior parte dei casi, è piuttosto elevato. Questo può rendere il debito molto costoso nel lungo periodo se non gestito correttamente.
  2. Rischio di Sovraindebitamento: La facilità con cui è possibile accedere al credito potrebbe indurre alcune persone a spendere più di quanto possono permettersi, portando a potenziali problemi di indebitamento.
  3. Costi Nascosti: Oltre agli interessi, è importante prestare attenzione alle altre commissioni e spese che potrebbero essere associate alla carta.
  4. Impatto sul Punteggio di Credito: L’uso eccessivo della linea di credito senza un tempestivo rimborso può avere un impatto negativo sul punteggio di credito dell’individuo.

Prima di sottoscrivere qualsiasi carta revolving, è essenziale leggere attentamente tutte le condizioni, compresi tassi di interesse e altri costi, e considerare se questa soluzione finanziaria soddisfa le proprie necessità e capacità di rimborso.

Altri prodotti che potrebbero interessari