Prestiti Veloci per Casalinghe

Prestiti a fondo perduto per casalinghe

I prestiti veloci per casalinghe riconducono a una particolare forma di finanziamento che, data la sua atipicità, è prevista solo da determinate banche e istituti di credito. I prestiti veloci per casalinghe sono quindi dei finanziamenti atipici che promuovono il rilascio di piccoli importi, dai 4.000€ ai 5.000€, a vantaggio di tutte quelle donne che non vantano una regolare attività lavorativa ma che invero si occupano della totale organizzazione familiare e della propria casa in generale.

Per loro è disponibile un prestito rapido e sicuro, da rilasciare solo in virtù di particolari condizioni. Infatti i prestiti veloci per casalinghe sono rivolti a donne che abbiano un lavoro part-time o full-time non propriamente certificato, oppure a quelle donne impegnate unicamente nella direzione del proprio nido familiare, a cui spetta un prestito personale montato su determinate garanzie.

Tali garanzie possono prevedere la presenza di un terzo garante o ancora l’apposizione nel contratto di un’ipoteca su bene immobile, onde sancire l’avvio della pratica che predispone un piano d’ammortamento abbastanza elastico, che riconduce a pagamenti flessibili e piuttosto facilitati rispetto alle tradizionali sottoscrizioni finanziarie.

Prestiti urgenti per casalinghe

Diversamente, se la richiedente acconsente a un importo piuttosto esiguo, al di sotto dei 1.500€, le banche permettono il rilascio di carte revolving, per una disposizione immediata di liquidità senza dover necessariamente presentare le dovute garanzie. Inoltre con la carte revolving si avrà la possibilità di saltare anche la fase d’istruttoria, rendendo più veloce il prestito da erogare.

Data la particolarità del finanziamento i prestiti veloci per casalinghe non sono sottoscrivibili da donne iscritte nel registro Crif in qualità di protestati, insolventi o cattivi pagatori. I minimi importi definiti, poi, rendono tali finanziamenti adatti per l’acquisto di beni di consumo, per cui solitamente vengono erogati per comprare elettrodomestici o comunque per ottenere liquidità immediata, che faccia fronte a spese urgenti e impreviste.

Con la legge n. 215 del 1992 i prestiti veloci per casalinghe sono stati orientati anche all’imprenditoria femminile, riconsiderando tra i soggetti del contratto non sono le casalinghe, ma le donne disoccupate in generale. Si tratta di un finanziamento a fondo perduto da rilasciare solo previa presentazione di un valido  progetto imprenditoriale, che consenta la realizzazione di una società.

Finanziamenti per casalinghe

I prestiti veloci per casalinghe possono richiedere un tempo massimo di 7 giorni per l’approvazione della richiesta inoltrata, ciò perché promuovono un finanziamento prono a supportare categorie svantaggiate che non vantano un impiego fisso e protratto nel tempo.

Attualmente le società finanziarie che consentono l’erogazione di prestiti veloci per casalinghe sono molteplici, e ognuna conduce entro soluzioni diverse e vantaggiose. Ricordiamo a tal proposito i prestiti Duttilio, i prestiti Ducato, i prestiti BNL Revolution e i prestiti Intesa San Paolo Multiplo, ognuno disposto su termini e condizioni differenti.

È opportuno richiedere più preventivi al fine di comparare le soluzioni avanzate e ricercare quella più congeniale alle proprie necessità. I preventivi sono gratuiti, consentono la massima privacy del richiedente e non costringono verso una successiva contrattazione.