Prestiti Personali senza Busta Paga con Garante

Prestiti personali con garante ma senza busta paga

I prestiti personali senza busta paga con garante rappresentano l’alternativa adeguata a quei finanziamenti viziati dalla mancanza, da parte del richiedente, di un reddito fisso e dimostrabile, che in un contratto tradizionale ne convaliderebbe l’erogazione.

Attualmente la crisi finanziaria crescente ha indotto molti soggetti a richiedere prestiti più o meno considerevoli, per ovviare all’acquisto di particolari beni o servizi o per ricevere una liquidità immediata in vista di spese urgenti ed improvvise. Purtroppo una buona fetta dei richiedenti non vanta un’entrata mensile dimostrabile o comunque non possiede alcun tipo di introito, se consideriamo ad esempio i lavoratori autonomi o i liberi professionisti nel primo caso, casalinghe, disoccupati e studenti nel secondo.

A tal cagione sono stati creati i prestiti senza busta paga, che riescono a rilasciare determinati importi entro tempi non propriamente estesi, anche se le difficoltà di ottenere un tale finanziamento sono molteplici. La soluzione congeniale è stata data dai prestiti personali senza busta paga con garante, che ammettono la non finalità del credito con la condizione di avanzare, a garanzia dell’atto, la presenza di un terzo, ossia un fideiussore, che possa tutelare il contraente qualora egli risulti inadempiente nel rimborso delle rate predefinite.

Prestiti con garanzie

In alternativa è possibile stipulare un prestito coobbligato, dove il garante designato assicuri, in qualità di garanzia per l’istituto erogatore, la propria busta paga al fine di accertare la normale procedura di rimborso del finanziamento.

Qualora non sia possibile istituire nessuna delle due condizioni di stipula, i prestiti personali senza busta paga con garante consentono la possibilità di rifugiarsi in un finanziamento vitalizio, dove a garanzia dell’atto figura la notifica di un’ipoteca su immobile, che possa essere anche l’abitazione dove il richiedente mantiene il domicilio. Inoltre, per rendere altrettanto valido il prestito, è possibile optare per un finanziamento cambializzato, dove saranno le cambiali a donare la garanzia proposta alla validità del contratto.

I prestiti personali senza busta paga con garante propongono importi di media entità, ma nel caso si necessiti di un prestito minimo, per una cifra che non superi i 4.000€- 5.000€, allora è consigliabile richiedere il rilascio di una carta revolving, che grazie alla sua flessibilità e alla rapidità di erogazione permette uno strumento valido e sicuro, che non abbisogna di particolari garanzie, supportato dagli stessi interessi disposti per i prestiti personali senza busta paga con garante.

Prestiti con garante

La mancanza di un reddito dimostrabile rende il contratto molto più fragile rispetto ai normali finanziamenti personali, per cui i prestiti personali senza busta paga con garante non posso essere stipulati da protestati, insolventi o cattivi pagatori iscritti al registro del Crif.

I prestiti personali senza busta paga con garante sono visualizzabili presso le migliori finanziarie online, che predispongono valide proposte e tassi sempre più vantaggiosi.

È opportuno altresì visionare tutte le soluzioni possibili ed effettuarne una comparazione, al fine di ricercare, anche mediante la richiesta di preventivi, quella che meglio si addice ai fabbisogni del richiedente.