calcolo rata per prestito

Formula calcolo rata del prestito

Come fare il calcolo della rata per il prestito se avete avuto o volete richiedere un finanziamento? Dobbiamo andare all'origine e capire cosa si intende per "prestito". Normalmente esso è una somma di denaro o una forma di finanziamento messa a disposizione da parte di una società di credito, di una banca oppure di una società finanziaria.

Chi richiede il prestito?
Il soggetto può essere sia un lavoratore pubblico, autonomo oppure in pensione. La somma viene prestata tutta subito tramite accredito su conto corrente o tramite assegno circolare, mentre alcune rate a scadenza mensile andranno a rimborsare l'importo finanziato.
Come si restituisce la somma presa in prestito?
Attraverso i bollettini postali oppure la cessione di una parte del reddito: molto usati sono la cessione del quinto dello stipendio come nel Prestito Bancoposta o nel piccolo prestito Inpdap oppure il prestito delega.

Per richiedere un prestito bisognerà capire l'importo da rimborsare che sarà il capitale insieme agli interessi di prestito. Questi elementi sono molto importanti nel calcolo della rata in un prestito e vanno sempre considerati!

Calcola rata e tasso di interesse del prestito

Per richiedere un prestito bisognerà capire l'importo da rimborsare che sarà il capitale insieme agli interessi di prestito. Questi elementi sono molto importanti nel calcolo della rata in un prestito e vanno sempre considerati!

Il preventivo per un prestito indica questi fattori che entrano nel calcolo finale della rata. Fissata cifra che serve per le nostre temporanee necessità, esso diventa l'importo del capitale da richiedere. Decideremo poi il periodo di rimborso per poter restituire la cifra avuta in prestito e quindi aggiungeremo gli interessi ovvero la percentuale dei tassi di interesse.

In genere più grande è il periodo destinato al rimborso, minore è l'importo della rata da pagare. Su questi elementi quindi si vanno a calcolare gli interessi in percentuale rispetto al capitale. La rata risulta così composta dalla cifra relativa agli interessi e con lo scorrere del tempo, la somma da rimborsare sarà solo del capitale.

L'importo della rata rimane lo stesso nel corso di tutto il periodo del rimborso.
Un'altra soluzione per il rimborso? Si calcola il prestito partendo dall'importo massimo che è possibile pagare ogni mese. La base di calcolo è il periodo previsto al rimborso.

Calcolo rata di un prestito

Una volta decisa la cifra, si attribuisce un valore massimo alla rata da pagare, sopra la quale non riusciremmo a restituire nulla. Il tempo di rimborso e i relativi interessi sono calcolati da questo tetto massimo!

In genere questo secondo tipo di rimborso rateale verrà usato da chi ha già altri prestiti in corso, ha una rata da pagare e conosce bene quanto mensilmente può restituire. La rata rimane comunque fissa durante tutto il lasso di tempo stabilito per il rimborso.
Il calcolo della rata per il prestito è dunque abbordabilissimo: usate i vari simulatori online per saperne di più!