prestiti INPS

Prestiti inps dipendenti privati

Con i prestiti INPS il pensionato è protagonista: come funzionano? Egli dovrà richiedere il prestito alla banca o all'intermediario finanziario. L'INPS verserà la quota stabilita, prendendola dalla pensione del richiedente.
La durata del contratto di prestito non può oltrepassare i dieci anni e il prestito non può superare la cessione del quinto della pensione, come nei famosi piccoli prestiti Inpdap dedicati ai pensionati!

I prestiti INPS si possono chiedere con tutte le pensioni?
Ci sono eccezioni come le pensioni e gli assegni sociali, le invalidità civili e gli assegni mensili per l'assistenza ai pensionati per inabilità. Sono anche escluse da questo tipo di prestiti INPS le pensioni come gli assegni di sostegno al reddito e le pensioni del personale bancario, nonché gli assegni al nucleo familiare.

L'Iter burocratico
Il pensionato deve chiedere ad un ufficio INPS la comunicazione di cedibilità, ovvero un documento in cui si indica l'importo massimo della rata del prestito, la quale quindi varia rispetto all'importo della pensione stessa.

Prestiti Inps cessione del quinto

L'importo cedibile si calcola al netto delle trattenute fiscali e previdenziali. Esso non andrà ad intaccare l'importo della pensione minima, ovvero 480,53 euro per il 2012.

Perché se cliccate sui prestiti INPS vi viene la schermata che rimanda ai prestiti Inpdap e viceversa? Un errore del pazzo mondo web? No, la spiegazione è molto semplice e non coinvolge stravolgimenti di natura tecnica, ma solo di natura squisitamente burocratica: il 6 dicembre è stata la data in cui l'Inpdap è stato soppresso dalla Manovra Monti. Eppure l'ente sopravvive dentro un'altra storica istituzione italiana, ovvero l'INPS.


Che cosa è successo? Tutte le competenze dell'Inpdap dalla gestione delle pensioni e i contributi fino appunto ai famosi piccoli prestiti Inpdap sono stati dati in gestione nel pieno della responsabilità all'INPS.
La notizia come tocca i dipendenti pubblici e i piccoli prestiti? I prestiti e i mutui erogati dall'Inpdap sono anche gestiti dall'INPS?

L'Inpdap aveva tra i suoi compiti la gestione previdenziale e l'erogazione di prestiti come il piccolo prestio Inpdap per i dipendenti pubblici ed i pensionati dell'ente.

Prestiti pensionati inps

Come? Grazie ad un fondo creato con i contributi dei propri dipendenti e dei pensionati Inpdap.

Come sarà la procedura dopo la soppressione dell'ente? Per ottenere questa tipologia di finanziamenti bisogna ancora rivolgersi all'Inpdap, anche se in alcune sedi dell'Ente si ha notizia che è stata bloccata l'erogazione di mutui e prestiti.

La transizione verso i prestiti INPS è iniziata: quindi chiedete alle sedi competenti se e come sarà riattivata l'erogazione dei piccoli prestiti Inpdap.

In un futuro immediato si auspica che l'INPS si assuma la responsabilità di erogare i prestiti per i dipendenti pubblici del fu Inpdap. Il piccolo prestito Inpdap allora sarà inglobato poi in questo futuro ipotetico, ma non troppo, nei prestiti INPS.