prestiti Inpdap pensionati

Prestiti e Pensioni Inpdap

Sei stanco di non avere la possibilità di rinnovare la tua casa, di comperare il pannello fotovoltaico, di non poter aiutare suo figlio a finire gli studi oppure a comperare la casa dei sogni?

I prestiti Inpdap per i pensionati ti vengono in aiuto. Se hai fatto parte categoria dei dipendenti pubblici quando lavoravi, avrai la possibilità di richiedere i prestiti pluriennali offerti dall'ente.
Gli interessi sono davvero molto bassi, soprattutto rispetto alle banche e agli istituti di credito. Non preoccupatevi per la restituzione: essa avviene tramite rate mensili con addebitamento diretto e cessione di massimo un quinto della pensione netta.


Non lasciatevi sorprendere e cercate le informazioni che vi servono per poter capire la documentazione e accedere ai prestiti Inpdap 2011 anche se siete pensionati.

Prestiti Inpdap : Guida e consigli

Il requisito primario per ottenere i prestiti Inpdap pensionati è quello di essere stati dipendenti pubblici già in pensione.

  • Chi lo può richiedere? Tutti i Pensionati Inpdap e consta mediamente dalle 60 alle 120 rate massime.
  • A quanto ammonta l'importo? Il prestito varia da 10.000 euro a 60.000 euro, in base al quinto dello stipendio e in questo caso della pensione. Importante da ricordare è che l'importo delle rate da rimborsare all'Inpdap sarà fisso: esso ingloberà sia una quota interessi sia il rimborso della quota capitale. L'Inpdap prevede un magnifico tasso fisso per l'intera durata del contratto!
  • Esistono dei limiti di età, o delle soglie entro cui bisogna rimanere al fine di chiedere i prestiti offerti dall'Inpdap? Per i pensionati anche over 80.
  • "Bisogna motivare la richiesta di prestito?", si chiedono in molti. La risposta è semplice: lente non richiede alcuna fattura o giustificativo di Spesa da allegare.
  • Quali sono i documenti che sosterranno la richiesta di prestito? Sono pochi davvero: la carta d'identità, il Codice Fiscale, l'ultima busta paga/pensione, una copia del Cud 2011.
  • In quanto tempo verranno assegnati poi i prestiti se accettati nella richiesta fatta? Bisognerà attendere all'incirca 20 giorni lavorativi. Chiaramente bisognerà aspettare il rilascio della documentazione da parte dell'amministrazione di competenza, e questo fattore può far variare i tempi di assegnazione del prestito richiesto.
  • Quali sono le garanzie richieste? Si tratta di portare il TFR e delle polizze assicurative a copertura.

Calcola rata prestiti Inpdap per pensionati

Qualunque sia la tipologia di prestito che verrà approvato, le rate verranno erogate comunque con un bonifico bancario o in forma di assegno circolare.

La cosa interessante è che questi prestiti concessi da possono essere chiesti anche da chi ha avuto qualche problema con prestiti che gli sono stati erogati precedentemente.
Non dimentichiamo che con questi prestiti è possibile anche l'estinzione anticipata in qualunque momento.

Basta mandare l'intero importo che manca e così chiudere il debito. È se non si è soddisfatti o non mi avete più bisogno? Avete 15 giorni per effettuare il recesso dai prestiti Inpdap pensionati!