Inpdap e i prestiti dipendenti pubblici

Prestiti per dipendenti pubblici

Inpdap e i prestiti dipendenti pubblici servono se hai bisogno di danaro per piccole spese necessarie ma un po' troppo alte rispetto al normale stipendio! Potresti allora avvalerti di una soluzione facile e vantaggiosa che non richiede neanche la rendicontazione delle spese come la richiesta del piccolo prestito Inpdap che l'ente offre.


Con questi tipi di finanziamenti, le esigenze e le necessità dei dipendenti pubblici sono al primo posto. L'Indap con un fondo apposito, quando ha a disposizione danaro, lo eroga in accordo alle richieste ricevute.

Quindi che succede? Il finanziamento ha condizioni totalmente favorevoli per chi lavora nel pubblico o è nella categoria dei dipendenti pubblici.
Piccole quantità di danaro fino a 5.000 euro da restituire in un anno minimo e quattro massimo: davvero un sogno che si realizza per molti dallo stipendio fisso e magro!

Le mensilità per il rimborso vanno da un minimo di 12 mesi ad un massimo di 48 mesi. Dando un'occhiata alle tabelle prestiti Inpdap e le tavole che comprendono i prestiti Inpdap 2011 avrai un quadro per farti una idea precisa di come funziona, quali sono le aliquote fondo rischi e quale soluzione si attaglia meglio alla tua situazione!

Prestiti personali per dipendenti pubblici

Ricorda che i tassi di interesse sono fermi per tutta la durata del prestito e risultano molto bassi rispetto a quelli ottenibili con una banca o un istituto di credito normale!

Ritira il modulo dalle sedi regionali dell'Ente e riempilo in triplice copia . Esse verranno poi affidate ai funzionari dell'Inpdap, il quale poi vi darà sul conto in banca il piccolo finanziamento, ovvero il piccolo prestito Inpdap, se soddisfate le condizioni richieste.

Niente buste paga o preventivi: servono solo i documenti base per il piccolo prestito Inpdap. Per prestiti garantiti o diretti invece vi serviranno le rendicontazione di spese che andrete a sostenere grazie al finanziamento ricevuto.

I piccoli prestiti Inpdap hanno i tassi di interesse tra TAN e TAEG sotto il 10% dell'importo che potrai rimborsare all'ente tramite la cessione del quinto dello stipendio, secondo i tempi che sono meglio per te.

Prestiti cessione del quinto per dipendenti pubblici

Per i piccoli prestiti annuali, il tasso annuo ammonta al 4,50%, le spese di amministrazione sono dello 0,50% ed il premio fondo rischi viaggia sullo 0,30%. Il TAEG in questo caso è del 5,48%, al netto del premio fondo rischi.

Per i piccoli prestiti biennali ciò che varia è il premio fondo rischi con il 0,60% (ovvero lo 0,30% annuo). Il TAEG ammonterà in questo caso al 5,01%.

Inpdap e i prestiti dipendenti pubblici sono facili, sicuri e convenienti e davvero soddisfano tutti coloro che ne usufriranno, ovviamente avendone pieno diritto come chi lavora nel settore pubblico e soddisfa le condizioni base.