carte revolving con bollettini postali

Carte Revolving con pagamenti con i bollettini

Le carte revolving con bollettini postali vuol dire pagare il mezzo di pagamento elettronico emesso da istituti di credito e finanziarie con l'ausilio del conto sulle Poste Italiane. Che significa? Che è possibile ottenere una carta revolving e pagare i rimborsi via bollettini postali o appoggiandosi al Banco Poste. Si rivela questa una soluzione molto usata dai giovani per avere una "carta revolving", ovvero una carta di credito a rimborso rateizzato.

Si può richiedere una carta revolving anche senza un conto corrente? Certo, ma la richiesta va effettuata direttamente nelle filiali e la carta revolving che si poggia su un conto postale vede i pagamenti relativi alla carta di credito da effettuare appunto con bollettini postali.
Che succede? I bollettini vengono inviati direttamente dagli istituti bancari, e poi basta avere un conto corrente postale come Banco Posta. I rimborsi verranno poi ricaricati automaticamente sulla carta revolving che hai scelto e i soldi saranno subito a tua completa disposizione per nuove compere.

Soprattutto per i giovani clienti bisogna diffondere talune informazioni relative alle carte revolving. Il tasso d'interesse reale delle carte revolving è più elevato rispetto ad altri tipi di finanziamento.

Le capital one con bollettini postali

Il TAEG in media si aggira intorno al 15-20% e ci sono alcuni costi aggiuntivi da pagare anche come le spese per la quota associativa annuale, le spese per l'invio dell'estratto conto, le commissioni per il prelievo bancomat e anche le commissioni di rifornimento carburante.

La rata in genere si addebita sul conto corrente bancario, ma se non lo si ha, è possibile pagare usando appunto i bollettini postali.

Le carte revolving convenienti lo sono se volete un credito da usare in qualsiasi momento, e senza pratica di finanziamento. Ma le carte revolving come le carte revolving Banca Sella o le carte revolving Banco di Napoli sono comunque dei prestiti, a tasso di interesse più alto rispetto al prestito personale e al fido bancario.

Carte Revolving in Posta

Avere un reddito fisso dimostrabile con busta paga basta come garanzia, ma esistono anche le carte di credito revolving a protestati, ossia esse possono essere richieste anche da chi ha subito un protesto.

Per fare richiesta di carta revolving bollettini postali dovete chiedere alla banca di fiducia o alla finanziaria che userete e non è difficile.