Prestiti Cambializzati a Roma

Prestiti senza busta paga nel Lazio

Cosa s'intende per prestito cambializzato?
Sono finanziamenti, a tasso zero e a rata costante, ciò che, però, li distingue dai normali prestiti è la modalità di pagamento: sarà sufficiente rimborsare la rata mensile sotto forma di cambiale, presso la filiale su cui sono appoggiate le cambiali.
Possiamo dunque dire che sono finanziamenti personali, quindi senza vincolo di destinazione, con pagamento tramite cambiale.
C'è da dire che, secondo un sondaggio, questo tipo di prestiti dal 2008 vengono erogati in forme molto ridotte e da alcune banche ormai quasi più.

Vi sono, però, talune città italiane dove questi finanziamenti sono particolarmente richiesti, una di queste è Roma.
Proprio nella Capitale, infatti, non è raro incontrare lavoratori dipendenti, ma anche professionisti che ricorrano a tale mezzo.
Tuttavia, non è solamente il lavoratore dipendente colui usufruisce di questo beneficio, poiché i prestiti cambializzati possono essere elargiti anche ad anziani e in qualche caso anche a lavoratori autonomi.

La soglia massima concessa dalle banche si aggira, generalmente, intorno ai 50.000 € ed il numero di rate mensili da rimborsare, sino ad esaurimento del debito, possono partire da un minimo di 12 ad un massimo di 120.
A Roma, e in alcune altre città di italiane, il prestito cambializzato è così diffuso per due particolarità rilevanti: questo tipo di finanziamento può essere erogato anche in presenza di altri prestiti preesistenti ed inoltre è possibile sottoscriverlo anche in firma singola.

Prestiti cambializzati ai romani

Siamo dunque difronte ad una grossa e sostanziale differenza rispetto agli attuali debiti concessi dalle banche: per i prestiti cambializzati non è prevista alcuna garanzia e le somme elargite sono alte.

Questo tipo di finanziamento corrisponde certamente un rischio per l'erogatore, soprattutto per il fatto che può anche essere concesso a coloro che sono segnalati negativamente dalle banche dati.
Nel Lazio, ma più in particolare a Roma, molte banche si occupano solamente di tale prestito ed lo elargiscono a coloro che sono segnalati negativamente, che hanno subito un pignoramento o ancora che sono in possesso di cambiali protestate.

Questa potrebbe rappresentare una sorta di scappatoia nei confronti delle banche, ormai sempre più restie a non elargire prestiti se non dietro concretissime garanzie.
Inoltre è importante capire che tale tipo di finanziamento può essere dato anche a persone straniere, non che a coloro che non possiedono un conto corrente.

Prestiti cambializzati per cattivi pagatori a Roma

Proprio per tutte queste ragioni elencate, le banche si fidano poco a sottoscrivere questi contratti.

Sono nati, anche, moltissimi portali online, con sede a Roma dove alcuni specialisti del settore assistono coloro che hanno bisogno di un finanziamento e che sicuramente nelle sedi centrali non potrebbero riceverlo.

Dati attuali mostrano come il mondo dei prestiti stia mutando e si cerchino sempre nuove soluzioni per soddisfare le esigenze del cittadino.

Infatti, dal prestito cambializzato le banche sono passate ad erogare il prestito fiduciario, riservato solo ai dipendenti in possesso di CUD e con somme nettamente inferiori ai finanziamenti trattati poc'anzi.