Prestiti Santander si paga Istruttoria

Santander Credi Agile

Solitamente all’accensione di un dato prestito o finanziamento precede una ricca documentazione sulle capacità redditizie e professionali del richiedente, nei modi e nei termini stabiliti dall’istituto erogatore. Infatti è la banca a decidere sull’effettiva capacità di ottenere un prestito, avvalendosi in caso di esito positivo di tutta una serie di oneri, da aggiungere ai costi del finanziamento, a tutela dell’esatto adempimento del debito.

Le spese accessorie che il contraente andrà ad affrontare prendono il nome di spese d’istruttoria. Le spese d’istruttoria non sempre sono presenti all’interno di una formula di finanziamento, ma se vengono introdotte solitamente vengono rintracciate già in sede di stipula al momento dell’erogazione del prestito.

Queste possono indicare costi diversi a seconda delle condizioni imposte dalla banca competente, e vanno ad incidere notevolmente sul valore del TAEG finale applicato al prestito medesimo. A volte, però, è possibile che la stessa banca possa richiedere il pagamento anticipato delle spese d’istruttoria, spacciandole per costi di apertura pratica: in tal modo esse verranno a delinearsi quali spese di consulenza, da rilasciare anche nel caso la richiesta di finanziamento non produca un buon esito.

Spese d'Istruttoria

Si tratta di un escamotage bancario molto ingegnoso, in quanto le spese d’istruttoria devono riguardare esclusivamente il costo del prestito in corso, quindi è necessario che il cliente badi bene alle procedure bancarie offerte, al fine di non incorrere in questa trappola finanziaria!

Analogamente le spese d’istruttoria possono essere richieste al di fuori del TAEG calcolato, per far apparire i tassi applicati meno esosi di quel che sembrano. Il consumatore, quindi, deve essere molto cauto nell’analisi dei costi d’istruttoria, e comprendere che questi possono variare a seconda delle proposte offerte dalle società di credito in merito a qualunque tipo di finanziamento.

Prendiamo ad esempio la Santander Consumer Bank: la società, leader internazionale dei prestiti personali e del credito al consumo, offre per ciascuna soluzione di finanziamento costi di istruttoria differenti, a seconda degli ammortamenti monitorati e delle condizioni di stipula definite. Riferendoci a un prestito personale tipico, dove è visionato un TAEG massimo del 16,95%, la Santander impone un pagamento dell’istruttoria fisso di 300€, da espletare durante il rimborso rateale.

Prestiti personali Santander

Diversamente per i prestiti finalizzati, che prevedono una rateizzazione sia fissa che variabile, anche le spese d’istruttoria possono cambiare, partendo da un minimo di 300€.

Meno elevati i costi per quanto riguarda la rinegoziazione del prestito, dove le spese d’istruttoria ammettono un valore fisso di 90€. Tuttavia non tutti i prestiti Santander ammettono il pagamento dei costi d’istruttoria: è il caso della formula Credi Agile, il finanziamento riferito alla ristrutturazione o all’acquisto di impianti per la casa, che propone un ammortamento facilitato che va dai 12 ai 120 mesi inerente a importi che vanno da 3.000€ a 50.000€.

Con Credi Agile il TAN massimo applicato è dell’8%, ma sul TAEG non è calcolata alcuna spesa d’istruttoria. Sono però considerate spese di incasso rata, del valore di 0,90€ per rata.