Prestiti Bancari per giovani Imprenditori

Prestiti per i giovani: scegli il tuo prestito

I prestiti bancari per giovani imprenditori sono rivolti a tutti quei ragazzi che sognano di aprire una loro attività, nel pieno rispetto della legge avvalendosi di particolari fondi e contributi stanziati appositamente per loro.

Gli importi desiderati possono essere erogati solo per mezzo dei prestiti bancari per giovani imprenditori, particolari finanziamenti agevolati rientrati di diritto tra i crediti finanziari secondo quanto stabilito dalla legge 95/95 che predispone investimenti in fase di inizio impresa.

I prestiti bancari per giovani imprenditori sono, nello specifico, dei finanziamenti a fondo perduto che permettono contributi a tassi molto vantaggiosi, riconoscendo agevolazioni fino al 90% dell’intero importo richiesto per l’avvio di un dato progetto.

Tali percentuali possono variare in corrispondenza del territorio di residenza del richiedente. I prestiti bancari per giovani imprenditori sono dedicati a tutti quei soggetti che abbiano costituito una società, che possa essere società di nome collettivo, società semplice, società in accomandita semplice o per azioni, società per azioni, cooperativa o ancora società a responsabilità limitata.

Prestiti per giovani

I giovani imprenditori  devono presentare, in relazione al progetto, determinati requisiti, tra cui un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e che siano residenti nel territorio dove è stata avanzata la richiesta; inoltre la sede amministrativa, legale ed operativa della nuova impresa dovrà sorgere laddove è possibile l’applicazione della legge.

La documentazione verrà allegata a un valido business plan, che chiarirà in maniera dettagliata le reali intenzioni del richiedente, obiettivi e strategie che verranno adottate nello svolgimento della nuova attività, da presentare direttamente all’ente che rilascia i contributi, entro i termini pattuiti dal bando precedentemente divulgato.

Per ottenere un prestito bancario per giovani imprenditori è fondamentale che il progetto sia inerente alla formazione di società di capitali e di persone, lasciando fuori ogni tipologia di ditta individuale, società di fatto e società uni-personali. Invece i settori beneficiari sono limitati alla produzione di beni in industria e artigianato, produzione e commercializzazione di beni agricoli e fornitura di servizi alle imprese, quindi sono automaticamente esclusi i servizi alle persone e alle amministrazioni pubbliche, nonché tutte le attività inerenti al commercio e al turismo.

Fondi per giovani imprenditori

Le agevolazioni preposte al beneficio dei contraenti dei prestiti bancari per giovani imprenditori sono soggette a particolari limitazioni prestabilite dall’Unione Europea, disposte in base al grado di sviluppo dei territori interessati.

Le spese inerenti ai prestiti bancari per giovani imprenditori sono molteplici e ricalcano l’intero assemblaggio della nuova impresa che si sta venendo a creare. Più precisamente è possibile richiedere il prestito in base alle spese per lo studio di fattibilità, beni immobili considerando sia il terreno che le opere edilizie, allacciamenti elettrici, di gas e di acqua, macchinari, impianti, attrezzature varie. Inoltre è possibile annettere all’interno del finanziamento tutta una serie di spese preventive, come l’acquisto di materie prime, semilavorati, prodotti finiti, oneri finanziari e per la creazione del progetto, canoni di locazione, canoni di leasing.